Cerca nella bibbia

Per citazione
(es. Mt 28,1-20):





Per parola:


Siti Amici

Ultimi Post
Post in evidenza
Featured video
Intervista a H.Küng 1 Parte
Intervista a H.Küng 2 Parte
Intervista Mons. Bettazzi
Leggiamo, una pagina al giorno, il libro “ PREGARE LA PAROLA” di Enzo Bianchi. Per accedervi click sulla voce del menu “ PREGARE LA PAROLA” o sull’icona che scorre di seguito .

Vangelo Domeniche e Festività

XXV DOMENICA del T.O. – Gesù non finisce di insegnare quanto grande sia il farsi piccolo!!!

Nella PRIMA LETTURA  due concezioni: quella del giusto, che pone la sua fiducia in Dio e quella dell’empio, che cerca di sfruttare la situazione presente partendo dalla negazione della presenza e dell’intervento di Dio.  La lettura cristologia del testo appare evidente sia dalle espressioni parallele nei vangeli come pure dalla figura di Gesù, il giusto perseguitato. I nemici di Gesù non sono gli empi.. ma sono proprio i giusti chiusi entro la giustizia delle loro opere; giustizia che se se non diventa fede, si trasforma in condanna di Gesù.( G.B.) Continua a leggere

XXIV DOMENICA del T.O. – È facile dire a Gesù che egli è il Cristo, il Messia, ma è impossibile accettare un “Messia al contrario”, un Messia sofferente sconfitto.

La PRIMA LETTURA ci consegna l’immagine del servo sofferente, servo che  prima di essere mite rispetto agli aggressori, è mite rispetto alla Parola. L’ultimo versetto ricorda la Passione del Signore, l’ora delle tenebre; i tizzoni ricordano le lanterne con cui sono andati a prendere il Signore, è una luce alternativa che non illumina. L’immagine della faccia dura come pietra il testo richiama il vangelo di Luca durante il viaggio di Gesù verso Gerusalemme.  C’è pero una piccola differenza fra il servo e Gesù: il servo sopporta con fiducia e si offre per il bene di tutti; Gesù prega per i suoi persecutori e piange sulla città. Lui vuole portare tutti al Padre. Continua a leggere

XXIII Dom del T.O. – Il comunicare autentico non è solo una necessità .. è anche un traguardo da raggiungere…una partecipazione al mistero di Dio che è comunicazione.

I profeti sono quelli che danno libera voce a ciò che nell’uomo normale resta represso e  Isaia è di questi. Egli nella I LETTURA esorta ad unire gli estremi: lo zoppo che salta e il muto che canta: aspettativa che viene proclamata nella certezza che Dio stesso è garante della veridicità.  E il tempo del suo compiersi è già presente dentro di noi, anche se ci sono molti scoraggiati che non credono più ad un cambiamento. È la comunità, allora, che è chiamata a testimoniare che è possibili quanto proclamato dai profeti.

Continua a leggere

XXII DOMENICA DEL T.O. – Gesù non ha mai contraddetto la Legge e le sue esigenze sulla volontà di Dio … chiede ciò che egli stesso ha operato: il discernimento.

Nella PRIMA LETTURA viene sottolineato come l’integrità della Parola di Dio fa in modo che essa non si amalgami con quanto ad essa si vuole aggiungere o da essa togliere. Essa resta integra e diventa principio di giudizio per tutti coloro che la vogliono manipolare. Il luogo dove la Parola appare davvero di Dio è il Cristo crocifisso. Noi quindi percepiamo la purezza della Parola solo quando ci relazioniamo a Lui, il crocifisso che è risorto. Questa purezza della parola di Dio la si coglie nella pagina evangelica, là dove il non contesta la tradizione degli antichi ma quanto in essa annulla la Parola di Dio.  (d. G. Dossetti, appunti di omelia). Continua a leggere

I concili nei secoli
Clck sull’icona per aprire il documento



I° CONCILIO DI NICEA



I° CONCILIO DI COSTANTINOPOLI



I° CONCILIO DI EFESO



I° CONCILIO DI CALCEDONIA



II° CONCILIO DI COSTANTINOPOLI



III° CONCILIO DI COSTANTINOPOLI



II° CONCILIO DI NICEA



IV° CONCILIO DI COSTANTINOPOLI



LETTERA A DIOGNETO


I° CONCILIO LATERANENSE



II° CONCILIO LATERANENSE



II° CONCILIO LATERANENSE



IV° CONCILIO LATERANENSE



I° CONCILIO DI LIONE



II° CONCILIO DI LIONE



CONCILIO DI VIENNA



CONCILIO DI COSTANZA



CONCILIO DI BASILEA



V CONCILIO LATERANENSE


CONCILIO DI TRENTO



CONCILIO VATICANO I°

Incontri sulla Dei Verbum
Incontri sulla “ DEI VERBUM” Comunità Itria dal 26 Novembre 2018. Per accedervi click sull’icona che scorre di seguito .
Introduzione alla lectio divina
Cliccando sulla copertina del libro o sulla voce del menu “ pregare la parola” leggiamo ogni giorno una pagina del libro di Enzo Bianchi per entrare nello spirito della Lectio Divina.
New

POST DA SEGNALARE ( click per aprire collegamento)

Di sinodalità si può morire

Documento
preparatorio
del Sinodo
dell’Ammazonia

Transito di Madre
Agnese Magistretti

I Migranti sono
Persone..
non questioni
migratorie

Riflessioni sui
Migranti:
ricordando
La storia
di Ruth

P. Sorge
La politica
di chiusura
Mostrerà
la propria
disumanità

Lettera al
Presidente
della Repubblca
delle clarisse
carmelitane

Il nuovo patto
delle Catacombe
Chiesa povera
per i poveri

Cardinale Zuppi
a "Che tempo che fa"