Leggiamo, una pagina al giorno, il libro “ PREGARE LA PAROLA” di Enzo Bianchi. Per accedervi click sulla voce del menu “ PREGARE LA PAROLA” o sull’icona che scorre di seguito .
Cerca nella bibbia

Per citazione
(es. Mt 28,1-20):





Per parola:


Siti Amici

Ultimi Post
Post in evidenza
Featured video
Intervista a H.Küng 1 Parte
Intervista a H.Küng 2 Parte
Intervista Mons. Bettazzi

tirisan

XXIX DOMENICA DEL T.O. – La coscienza è il luogo in cui noi ci riconosciamo come immagine di Dio. Ivi non può nulla il potere politico.

Nella PRIMA LETTURA   per due volte il Signore parla di Ciro come l’eletto,  [termine che in italiano è reso con la parola ”cristo”] e che, nel Nuovo Testamento è riferito a Gesù, il Cristo di Dio La sua grande impresa di conquista ha da Dio stesso la sua origine e la sua potenza!  La “vocazione” stessa di Ciro è del tutto connessa alla divina elezione di Giacobbe, anche se Ciro non conosce Dio! ( G. Nicolini )  Tutto quello che avviene è in realtà opera di Dio: Nessuno si sottrae al potere di Dio, nemmeno Ciro, nemmeno i capi di Stato, nemmeno i parlamenti, nemmeno il cittadino sovrano. Tutto è di Dio perché Dio nella nostra fede non si pone come alternativa all’uomo. Egli ha stabilito come tabernacolo della sua gloria l’uomo vivente. ( E. Balducci) Continua a leggere

XXVIII Domenica del T.O. – Una Chiesa esclusiva come un club non è la Chiesa di Gesù!

Nella PRIMA LETTURA   il ricco banchetto   preparato dal Signore e avviene sul  monte santo, sul Sion, ed  è offerto a tutti, Non è preparato per Israele che vive già in comunione con Dio e lo riconosceva come proprio re ma per tutte le nazioni. Sul monte Sion tutti i popoli accedono alla salvezza definitiva entrando in comunione con Dio ..Il velo e la coltre possono indicare la mancanza di conoscenza… Dio stesso aprirà gli occhi dei popoli perché possano conoscerlo e, di conseguenza, adorarlo… quindi gli viene data anche “la tua cintura” e infine anche “il potere”. Il velo e la coltre non sono semplicemente tolti, ma completamente distrutti, così che non possono più essere posti di nuovo sul volto dei popoli.      Continua a leggere

XXVII DOMENICA DEL T.O. – Anche oggi Dio aspetta i frutti della sua vigna da coloro che ha inviato a lavorare in essa.

Nella  PRIMA LETTURA la meravigliosa affermazione che tutti e tutto siamo del Diletto! Si parla del “lavoro” di Dio per la vigna e nella vigna, lavoro che non produce i frutti attesi. Le azioni che il Diletto mette in opera (  la vigna calpestata e trasformata in pascolo, non più vangata ) non scaturiscono dal fatto che ha cessato di amare la vigna, ma perché rifiutando l’amore, la sposa umanità subisce le conseguenze del rifiuto.  L’amore è liberta, libertà anche di rifiutare l’Amore. Ma alla fine vincerà l’amore paziente e infinito di Dio sposo e padre! Continua a leggere

XXVI DOMENICA DEL T.O. – Il vero miracolo consiste nel riconoscersi peccatori: siamo noi i pubblicani, siamo noi le prostitute!

Nella PRIMA LETTURA il Signore ribadisce qual è il suo pensiero circa il giusto e il malvagio. Giusto è chi è nella Parola. Malvagio è colui che è fuori. Ci fa peccatori il nostro uscire dalla Parola. Ci fa giusti il nostro abitare nella Parola. Il ragionamento opposto va fatto anche per il malvagio. Se il malvagio abbandona la sua malvagità, lui per la sua giustizia vivrà. Ci fa giusti il nostro abitare nella Parola. Poiché dalla Parola si può uscire e nella Parola si può entrare, se entriamo diveniamo giusti, se usciamo diveniamo peccato. Così tutti possono passare dalla morte alla vita e dalla vita alla morte. Continua a leggere

I concili nei secoli
Clck sull’icona per aprire il documento



I° CONCILIO DI NICEA



I° CONCILIO DI COSTANTINOPOLI



I° CONCILIO DI EFESO



I° CONCILIO DI CALCEDONIA



II° CONCILIO DI COSTANTINOPOLI



III° CONCILIO DI COSTANTINOPOLI



II° CONCILIO DI NICEA



IV° CONCILIO DI COSTANTINOPOLI



LETTERA A DIOGNETO


I° CONCILIO LATERANENSE



II° CONCILIO LATERANENSE



II° CONCILIO LATERANENSE



IV° CONCILIO LATERANENSE



I° CONCILIO DI LIONE



II° CONCILIO DI LIONE



CONCILIO DI VIENNA



CONCILIO DI COSTANZA



CONCILIO DI BASILEA



V CONCILIO LATERANENSE


CONCILIO DI TRENTO



CONCILIO VATICANO I°

Incontri sulla Dei Verbum
Incontri sulla “ DEI VERBUM” Comunità Itria dal 26 Novembre 2018. Per accedervi click sull’icona che scorre di seguito .
Introduzione alla lectio divina
Cliccando sulla copertina del libro o sulla voce del menu “ pregare la parola” leggiamo ogni giorno una pagina del libro di Enzo Bianchi per entrare nello spirito della Lectio Divina.
New

POST DA SEGNALARE ( click per aprire collegamento)

Di sinodalità si può morire

Documento
preparatorio
del Sinodo
dell’Ammazonia

Transito di Madre
Agnese Magistretti

I Migranti sono
Persone..
non questioni
migratorie

Riflessioni sui
Migranti:
ricordando
La storia
di Ruth

P. Sorge
La politica
di chiusura
Mostrerà
la propria
disumanità

Lettera al
Presidente
della Repubblca
delle clarisse
carmelitane

Il nuovo patto
delle Catacombe
Chiesa povera
per i poveri

Cardinale Zuppi
a "Che tempo che fa"